Crea sito
RSS Feed

Il dizionario Bidonelli della lingua italiana

0

Il dizionario Bidonelli della lingua italiana

Dizionario dei termini economici e generali, normalmente utilizzati per evitarne di più sconvenienti.




C

Clochard:  1) Termine di origine francese che indica una persona senza una dimora. Sostituisce sovente il termine “barbone” ed “homeless” per il suono più soft e sfuggito che dona la sensazione di un qualcosa di romantico e pittoresco.

Esempio: “E’ morto un clochard.”
“Ah. Chi sarebbe ? Però dal nome pare carino.”

 



D

Default:  1) Pretesto per aumentare la tassazione prevalentemente indiretta perché non si vuole seriamente tentare di ripianare un debito pubblico. 2) Situazione nella quale dei titoli di società quotate in borsa non valgono nemmeno la carta sulla quale sono stati stampati.

Esempio: “Non ci sono più soldi in cassa. Siamo in default.”
“Cazzi loro.”

 



F

Flessibilità:  1) Indica la facilità di ingresso nel mondo del lavoro, più spesso per l’uscita dallo stesso. 2) Disponibilità ad accettare qualsiasi richiesta extra in ambito lavorativo, pena l’applicazione del secondo tipo di “flessibilità” di cui al punto precedente.

Esempio: Il miglior modo per garantire il lavoro, soprattutto ai giovani, è aumentare la flessibilità in entrata. Se vogliono lavorare lo faranno alle nostre sole condizioni: flettendosi.

 



L

Libertà:  1) Sostitutivo, riempitivo, evergreen facente parte di tutti i programmi politici di stampo liberista, a scapito di qualsiasi prospettiva di conquista sociale ed egualitaria. 2) Parte del nome di molti partiti politici di paesi in cui la libertà è data per assodata. 3) Tematica a volte riscontrabile in componimenti canori che riscuote un certo successo quasi quanto l’amore.

Esempio: Libertà per tutti, Casa delle Libertà, Pane e Libertà, “Io sono una persona libera”, “Sei libero di fallire”, etc.

 



O

Opportunità: 1) Parola nata inizialmente per indicare ciò che è o che sembra favorevole al verificarsi di un evento, occasione o circostanza favorevole. Successivamente è stata artatamente utilizzata per trasformare una cattiva notizia come può esserlo un licenziamento, nella possibilità di migliorare le proprie condizioni grazie all’evento negativo.

Esempio: “Mi dispiace, c’è la crisi, purtroppo andare avanti così mi è insostenibile, chiudono tutti, sono costretto a licenziarti. Però vedila come un’opportunità per trovare qualcosa di meglio.”

 



Q

Quantitative easing:  1) Termine anglosassone la cui traduzione è “alleggerimento quantitativo”, usato nella comunicazione economica (a uso volgo) che indica un meccanismo mediante il quale una banca centrale (Es: BCE) acquista titoli delle banche centrali di singoli stati (Es: Banca d’Italia) allo scopo di immettere liquidità nella banca centrale periferica, con la pia illusione che quest’ultima la metta a disposizione della propria economia per sbloccare investimenti nella produzione.

Inutile dire che l’unico alleggerimento si produce nelle tasche degli stessi. E non sono le banche.

Esempio: “Mamma, hai sentito in tv, parlano del quantitative easing.”.
“Sì, che roba è ?”

 



R

Ristrutturazione: 1) Termine che in economia è utilizzato per indicare un provvedimento che dovrebbe tendere ad una maggiore efficienza del processo produttivo, ma che in genere si risolve con bassi investimenti per l’innovazione e molti licenziamenti.

Esempio: “Ti piace questo martello pneumatico ? Lo useremo per la prossima ristrutturazione.”

 



T

T9 = 1) software generalmente utilizzato in telefoni cellulari, tablet e similari per agevolare la scrittura di messaggi e brevi testi. Solitamente responsabile di tutti gli errori grammaticali e non solo ortografici (anche le coniugazioni dei verbi), è stato sostituito gradualmente da sistemi sempre più sofisticati e performanti. Malgrado ciò gli errori continuano stranamente a persistere.

Esempio: “Scusa… è il T9.”



 

0 comments »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*